IT’S HARD LIFE!

Tra i più grandi Junior-Cadetti-Senior la competizione è ardua, brilla solo Masha Giordano, ma confortanti sono i miglioramenti cronometrici.

E’ UNA VITA DIFFICILE!

cantavano i Queen, una canzone d’amore che possiamo riportare in questi campionati italiani di categoria per i junior-cadetti e senior. Il livello rispetto ai ragazzi e es.a è un’altra cosa, ci si confronta con i migliori atleti italiani che sono nel giro delle nazionali giovanili e assolute. Ma il bello è proprio questo, quando si ha la possibilità di confrontarsi con chi ha in bacheca titoli nazionali, europei, mondiali, e provare a giocarsela e migliorare se stessi. Se ci riferiamo ai risultati di podio, gli unici ruggiti li ha fatti Masha Giordano nella categoria Junior con i suoi 4 podi (3 bronzi e 1 argento) in 5 gare disputate. E’ lei la nostra stella in questa rassegna, non solo le 4 medaglie ma l’unica atleta categoria junior ad essere presente sul podio così tante volte. Piazzamenti importanti per tutti gli altri atleti rossoblu con miglioramenti cronometrici che fanno ben sperare per il futuro, e che tracciano il percorso che i tecnici Stefano Sidoretti per il gruppo di Bracciano e Emanuela Andi per il gruppo satellite del Physical Village, sapientemente sapranno programmare e percorrere.

La Leonessa

Masha Giordano 4 Medaglie, 1 Argento e 3 bronzi.

Il Migliore

Marco Baldi per i suoi piazzamenti è dopo Masha il miglior atleta della spedizione rossoblu

L' "Esordiente"

Ginevra Chiaravalli prima volta per lei ai Campionati Italiani.

MIGLIOR ATLETA

Giordano Masha  con tutte le gare disputate e i risultati ottenuti è la miglior atleta di categoria.

ATLETI

in gara in questa 3 giorni di gare.

LE MEDAGLIE

1 Argento e 2 Bronzi

MASHA SU TUTTI

La protagonista è lei di questa 3 giorni di gare!

Chiamata, (come per Chiara Bonetti nei ragazzi), a rispondere alle attese di risultati, non delude, 4 podi su 5 gare disputate, e una voglia di migliorarsi per inseguire i propri sogni. Come la sua compagna di squadra è l’unica atleta n Italia della sua categoria a salire per 4 volte sul podio.

I Legionari e le Amazzoni

la nostra fanteria si schiera con, le amazzoni Bertuola Chiara, Chiaravalli Ginevra, Caradonna Irene, Carfagna Federica, Delamare Michelle, Giordano Masha, Montenegro Noemi, Setti Jennifer, Trebaiocchi Marianna, Vagliviello Denise, e i legionari Baldi Marco, Belluardo Gianluca, Coppola Vincenzo, Costanza Tiziano, Crescimbeni Andrea, Dantimi Francesco, Maruotti Luigi, Migliorelli Davide, Orabona Daniele, Pistola Andrea, Ricci Mauro, Sbaffoni Alessandro.

Se come detto i risultati non sono arrivati, i ragazzi non hanno fatto mancare il loro apporto alla causa comune, con ottimi piazzamenti e rilevamenti cronometrici in miglioramento rispetto ai tempi di qualificazione. A spiccare su tutti è Marco Baldi grazie a due 9° posti Trasporto Pinne e nel Torpedo, Maruotti Luigi è 7° precede il compagno nel Trasporto Pinne,  mentre Ricci Mauro 7° nel Torpedo, nelle ragazze, Montenegro Noemi 18° Pinne cat. Cadette, Chiaravalli Ginevra 21° nel Trasporto con Pinne Senior.

Pensiero per il proseguo della stagione!

Man mano che si cresce gli ostacoli e le difficoltà, così come gli impegni crescono (Scuola, Università, Lavoro) la selezione si fa sempre più importante, e lo scoramento per tutto il lavoro quotidiano fatto per poi non riuscire a ottenere il risultato finale, può essere determinante per lasciarsi andare, abbandonare un pezzo di vita. Il bello di questo gruppo che insegue logicamente il risultato, è, grazie anche all’unione di due società (la nostra e il Physical Village) di continuare a provarci, di ritrovare la motivazione anche tra i crescenti impegni, continuare con lo spirito di unione, instaurando nuove conoscenze o amicizie, di condividere le emozioni delle gare con una visione diversa, più matura, di essere comunque d’ esempio per i più piccoli, modelli di comportamento e d’ispirazione, per far capire che tutto si può fare se ci si crede fino in fondo. Questo è lo spirito che traspare e che non deve lasciarVi mai, anche grazie a chi con Voi, ormai da anni, vi accompagna  e crede in Voi dal bordo vasca, Stefano ed Emanuela.

Share This